Seguici su

Sezioni

Bonus gas

Dal 1° gennaio 2021 i bonus sociali per disagio economico (gas, energia elettrica ed acqua) sono riconosciuti automaticamente ai cittadini/nuclei familiari che ne hanno diritto e basta essere in possesso di un'attestazione ISEE valida per ciascun anno e che rientri nei parametri previsti dalla normativa.
Pertanto NON è più necessario presentare domanda per ottenere i bonus per disagio economico presso lo Sportello Sociale Territoriale del Comune di residenza.

DESCRIZIONE

Riduzione sulle bollette del gas destinata a famiglie con disagio economico e a famiglie numerose (da intendersi con 4 o più figli a carico).

REQUISITI

 - essere residenti in un Comune di Russi
 - essere utenti domestici che sono intestatari di un contratto per la fornitura del gas individuale (impianto autonomo) o che usufruiscono del gas tramite una fornitura centralizzata (impianto condominiale)
 - possedere, per il disagio economico, un'attestazione ISEE ordinario o corrente con valore non superiore a € 8.265 (dal 1° aprile 2022 e fino al 31 dicembre 2022 il valore non deve essere superiore a € 12.000)
 - possedere, per le famiglie numerose, un'attestazione ISEE ordinario o corrente con valore non superiore a € 20.000

Se il richiedente è già beneficiario di RdC/PdC (Reddito o Pensione di Cittadinanza), l'attestazione ISEE ordinario o corrente può essere superiore a € 8.265 ma non superare il valore di € 9.360 (limite previsto per l'accesso al RdC/PdC).

COME VIENE RICONOSCIUTO IL BONUS

Il bonus gas, come il bonus elettrico per disagio economico ed il bonus acqua, è riconosciuto automaticamente in base al valore dell'attestazione ISEE, che deve rientrare nei requisiti sopra indicati e scontato direttamente in bolletta.
Non è quindi più necessario presentare domanda allo Sportello Sociale Territoriale del Comune di residenza.

ALTRE NOTIZIE

Il bonus disagio economico vale per 12 mesi. L'attestazione ISEE ordinario o corrente deve essere in corso di validità al primo giorno da cui decorre il periodo di agevolazione. Fermo restando il principio per cui ciascun nucleo familiare in condizioni di disagio economico può ottenere il bonus per una sola fornitura, non è più necessario che la fornitura corrisponda all’indirizzo di residenza.

Il bonus gas vale esclusivamente per il gas metano distribuito a rete (e non per il gas in bombole o GPL) e per i consumi nell'abitazione di residenza.

Il valore del Bonus gas sarà differenziato:
 1) per zona climatica di residenza;
 2) per tipologia di utilizzo del gas;
 3) per il numero delle persone residenti nella medesima abitazione.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/04/13 11:17:54 GMT+2 ultima modifica 2022-04-13T11:17:54+02:00

Segnalazioni