Seguici su

Sezioni

Programmazione partecipata dei rapporti di collaborazione tra il Comune di Russi e gli Enti del Terzo Settore - Periodo 2022/2024

Gli Enti del Terzo Settore che operano nel territorio comunale possono presentare osservazioni, proposte e integrazioni entro il 15 gennaio 2022

La Giunta Comunale con delibera del 23/12/2021 ha approvato la programmazione partecipata (co-programmazione) dei rapporti di collaborazione con gli Enti del Terzo Settore, in attuazione del Codice del Terzo Settore (d.lgs. 117/2017).

Nelle schede allegate, disponibili in fondo alla pagina nei 'Contenuti correlati', sono elencati gli ambiti e le forme di collaborazione programmate, che potranno essere aggiornati a seguito delle proposte presentate in questa fase partecipata.

La co-programmazione (Comune e Enti del Terzo Settore) è finalizzata a individuare i bisogni da soddisfare, gli interventi necessari, le modalità di realizzazione degli stessi e le risorse disponibili, valendosi della conoscenza del territorio e della realtà locale degli enti e delle realtà associative.

Il Codice del Terzo Settore ha elencato gli ambiti di intervento dei rapporti fra la Pubblica Amministrazione.

Per quanto concerne le competenze del Comune di Russi i settori di possibile collaborazione sono: interventi e servizi sociali; prestazioni socio-sanitarie di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 14 febbraio 2001educazione, istruzione e formazione professionale, ai sensi della legge 28 marzo 2003, n. 53, e successive modificazioni, nonché le attività culturali di interesse sociale con finalità educativa; interventi e servizi finalizzati alla salvaguardia e al miglioramento delle condizioni dell'ambiente e all'utilizzazione accorta e razionale delle risorse naturali, con esclusione dell'attività, esercitata abitualmente, di raccolta e riciclaggio dei rifiuti urbani, speciali e pericolosi, nonché alla tutela degli animali e prevenzione del randagismo, ai sensi della legge 14 agosto 1991, n. 281; formazione extra-scolastica, finalizzata alla prevenzione della dispersione scolastica e al successo scolastico e formativo, alla prevenzione del bullismo e al contrasto della povertà educativa; servizi finalizzati all'inserimento o al reinserimento nel mercato del lavoro dei lavoratori e delle persone di cui all'articolo 2, comma 4, del decreto legislativo recante revisione della disciplina in materia di impresa sociale, di cui all'articolo 1, comma 2, lettera c), della legge 6 giugno 2016, n. 106; alloggi sociali, ai sensi del decreto del Ministero delle infrastrutture del 22 aprile 2008, e successive modificazioni, nonché ogni altra attività di carattere residenziale temporaneo diretta a soddisfare bisogni sociali, sanitari, culturali, formativi o lavorativi; accoglienza umanitaria ed integrazione sociale dei migranti; agricoltura sociale, ai sensi dell'articolo 2 della legge 18 agosto 2015, n. 141, e successive modificazioni;  interventi di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e del paesaggio; organizzazione e gestione di attività culturali, artistiche o ricreative di interesse sociale; promozione della cultura della legalità, della pace tra i popoli, della nonviolenza e della difesa non armata; promozione e tutela dei diritti umani, civili, sociali e politici, nonché dei diritti dei consumatori e degli utenti delle attività di interesse generale di cui all'articolo 5 del d.lgs. 117/2017; promozione delle pari opportunità e delle iniziative di aiuto reciproco;  protezione civile ai sensi della legge 24 febbraio 1992, n. 225, e successive modificazioni; riqualificazione di beni pubblici inutilizzati.

Gli Enti del Terzo Settore che operano nel territorio comunale possono presentare osservazioni, proposte e integrazioni entro il 15 gennaio 2022.

Completata questa prima fase l'Amministrazione Comunale attiverà ulteriori momenti di programmazione partecipata, al fine di condividere indirizzi e finalità di interesse generale per la comunità russiana.

Segnalazioni