Seguici su

Sezioni

A San Pancrazio "L'asinella bianca"

In occasione della tradizionale sagra paesana è stata portata in scena, al parco Silvestroni, la fiaba itinerante. Ringraziamento speciale agli organizzatori dell’evento

In occasione della tradizionale sagra di San Pancrazio, SA’ PANGRAZI L’E’ IN FËSTA, è stata portata in scena "L'asinella bianca", fiaba protagonista della narrazione itinerante che ha regalato al parco Silvestroni per un giorno un’atmosfera magica. Un ringraziamento speciale va ai protagonisti della fiaba dai più grandi ai più piccoli, a partire dall'Ass. La Grama, da anni impegnata in progetti di riscoperta e valorizzazione della fiaba. A ciò si sommano la magistrale regia di Patrizia Abbate di Ideadanza, le scenografie dell'Associazione Artej, la musica della Banda Città di Russi, e le letture delle lettrici volontarie Le Faville, che hanno permesso - lavorando insieme - uno straordinario successo dell'iniziativa. 

Al Museo della vita contadina ha inoltre preso vita il laboratorio di cinema d’animazione con la tecnica di stop motion che fotografando oggetti inanimati, spostandoli di pochi millimetri per ogni scatto e seguendo una logica di direzione in progressione, creano l’illusione del movimento attraverso i fotogrammi visti in successione.

Il laboratorio, condotto da Gianni Zauli, ha visto protagonista la stessa fiaba, “L’asinella bianca”, che è diventata un cortometraggio realizzato dai bambini dai 8 ai 12 anni, ha avuto l’obiettivo di rendere attori i bambini che hanno a loro modo interpretato i personaggi della fiaba.  Nel corso del laboratorio i bambini hanno disegnato i personaggi e le scenografie, li hanno animati, hanno scattato le fotografie ed hanno partecipato alla regia.

Successivamente il loro lavoro è stato montato sulle immagini della lettura di alcuni estratti dell’omonima fiaba, (tratta da "Fiabe di Romagna raccolte da Ermanno Silvestroni" a cura di E. Baldini, A. Foschi, Longo Editore, Ravenna) letta da Elena Mazzotti del gruppo lettrici volontarie Le Faville. 

L’Amministrazione comunale, in sede della Consulta della Cultura e con la stretta collaborazione della Presidente della Consulta Donata Utili, a cui non si può tacere un sincero ringraziamento, intende sostenere con convinzione iniziative volte a valorizzare l’offerta culturale del territorio. “Uno degli obiettivi del nostro mandato - dichiara la Vice Sindaco e Assessore alla cultura Anna Grazia Bagnoli - è valorizzare San Pancrazio, come luogo di nascita delle fiabe popolari, attraverso iniziative che possano incentivare la conoscenza e conservazione della tradizione del nostro territorio e la valorizzazione del repertorio di fiabe popolari che dovrà divenire il perno di incontri ed approfondimenti”.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/10/14 09:47:00 GMT+1 ultima modifica 2021-10-29T10:16:11+01:00

Segnalazioni