Seguici su

Sezioni

Cartoline... da Russi con amore

Due iniziative di corrispondenza diretta, a firma del Sindaco, per ristabilire un contatto con persone diverse per luoghi di vita, per età, esperienze, nazionalità

La corrispondenza permette di mettere in contatto persone diverse per luoghi di vita, per età, esperienze, nazionalità, cultura e di stabilire rapporti significativi. La motivazione, nello scambio con altre persone, è fortissima e non c’è bisogno d’indurla in modo artificioso.

Ri-affidare alle cartoline il loro compito comunicativo non è anacronistico, implica un agire pensato, una volontà di comunicazione, un pensiero materiale da dedicare all'altro. Per questo si è pensato di editare di volta in volta luoghi di Russi, noti e meno noti, che oltre al messaggio portino anche un ricordo.

1ª edizione

La prima stampa, avvenuta durante le ultime festività natalizie, riportava l'immagine della Torre Civica e l'augurio dell'Amministrazione. È stato un palese invito all'invio di un pensiero di vicinanza dedicato agli affetti nel periodo delle festività.

2ª edizione

Ora, nel ventennale della riapertura, la cartolina dedicata al teatro. Il teatro è, fra le altre, anche condivisione collettiva di un sentire individuale. E allora perché non affidare a questa cartolina il suo naturale compito di ricordi e saluti... la potenza di un abbraccio virtuale.

Il Teatro Comunale di Russi quest'anno festeggia i 20 anni dalla riapertura dopo i lavori di restauro, il Sindaco Valentina Palli dedica la cartolina con l'immagine rivisitata della facciata, appositamente creata, per ricordare questo importante anniversario.

Abbracci:

3 azioni per 3 abbracci:

  • Abbraccio agli abbonati

Agli abbonati della prima e dell'ultima stagione in “comunanza”. Un abbraccio a tutti coloro che dall'anno scorso non possono più frequentare i teatri. A loro è stata inviata la cartolina “vent'anni di emozioni, a presto!” per farli sentire partecipi nello sforzo di un ritorno alla normalità, che ogni giorno si fa più gravoso, per comunicare loro la nostra vicinanza e che, nonostante tutto, non abbiamo desistito e siamo pronti alla ripartenza. La spedizione è avvenuta nel mese dell'inaugurazione del teatro, aprile.

  • Abbraccio intergenerazionale

Obiettivo molto più grande: la solidarietà fra generazioni.

Mettere in contatto bambini e ragazzi con gli anziani: un agire positivo per diventare cittadini consapevoli da una parte, alleggerire la sensazione di vuoto e solitudine sociale che affranca dall'altra.

Mettere insieme bambini\ragazzi ed anziani, due mondi all’apparenza lontanissimi, in realtà più vicini che mai. Lo scambio intergenerazionale, diventa una ricchezza per entrambi. Seppur breve, questo contatto fa bene ad entrambe le generazioni: i “nonni” migliorano l’autostima, riducendo il loro stress e la depressione da “Isolamento”; i più giovani sviluppano un atteggiamento positivo nei confronti degli anziani e acquisiscono una maggiore comprensione del processo di invecchiamento. E ancora, bambini e ragazzi migliorano sì l’altruismo e la condivisione, qualità indispensabili nel vivere quotidiano, ma anche le capacità comunicative, la comprensione e le competenze sociali.

Il progetto prevede il coinvolgimento dei bambini della Scuola Primaria (con esclusione delle classi 1ª) e dei ragazzi della Scuola Secondaria di Iº grado dell'Istituto Comprensivo di Russi. A ciascuno di loro sarà affidata una cartolina intestata ad un anziano e\o un ospite della Casa Protetta “Baccarini”, il loro compito sarà scrivere un pensiero di vicinanza, di augurio, un libero messaggio ponte fra appartenenti alla stessa comunità. Le cartoline saranno spedite dall'Amministrazione Comunale.

  • Abbraccio ai giovani adulti

L'ultima spedizione è dedicata ai ragazzi della nostra città. Vent'anni è l'età in cui si ha consapevolezza, tutti i problemi sono presenti davanti agli occhi, e quest'anno, purtroppo, dobbiamo aggiungervi anche l'incertezza che la pandemia ha elevato a potenza. 20 anni è anche l'età in cui le sfide non fanno paura, i sogni sono perseguibili, a muso duro contro il mondo, tutto diventa possibile. Ai ragazzi nati nell'anno di riapertura del teatro, l'Amministrazione Comunale vuol dire: “Ti auguro di realizzare il tuo sogno, qualsiasi sia il percorso, qualsiasi sia la scelta. Sappi che qualsiasi sia il risultato, Russi è un porto dove puoi tornare”.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/04/27 10:20:00 GMT+1 ultima modifica 2021-06-29T14:56:10+01:00

Segnalazioni