Seguici su

Sezioni

Anche a Russi “fototrappole” contro l’abbandono dei rifiuti

Nei primi due mesi di sperimentazione, quelli di luglio e agosto, grazie alle telecamere ambientali sono stati colti in flagrante 10 utenti

Nell’ambito dei progetti assegnati dalla Giunta Comunale al Comando Polizia Locale assume  particolare rilievo quanto previsto in tema di “Organizzazione di attività e servizi finalizzati alla prevenzione e repressione del fenomeno dell'abbandono incontrollato dei rifiuti”.

Al fine di prevenire e contrastare tale fenomeno la Polizia Municipale di Russi ha quindi individuato i vari luoghi in cui più frequentemente si verificano tali “depositi” e sta svolgendo una attività di monitoraggio mediante dispositivi di videosorveglianza. Tale attività, ad oggi, ha consentito di accertare 10 violazioni: 8 relative a casi di abbandono dei rifiuti nei pressi dei cassonetti, 2 per aver introdotto nel cassonetto dei rifiuti destinati alla stazione ecologica.

Per una corretta informazione occorre infine precisare che l’abbandono dei rifiuti può essere più precisamente definito e suddiviso in tre tipologie specifiche: abbandono nei pressi dei cassonetti, abbandono/deposito incontrollato su area pubblica o privata, discarica abusiva. A parte le pesanti sanzioni di carattere penale previste per i responsabili di discariche abusive, per il primo caso la normativa prevede quasi sempre l’applicazione di una sanzione amministrativa da 52 a 312 Euro, mentre per i depositi incontrollati su area pubblica o privata la sanzione amministrativa è pari a 600 Euro per i privati, mentre assume rilevanza penale per le persone giuridiche, ovvero per i rappresentanti di aziende. In ogni caso, quando non si tratta di rifiuti urbani o assimilati, ma di rifiuti speciali anche non pericolosi (autovetture, arredi della casa, macerie ecc.), si fuoriesce da tale sistema sanzionatorio minimale e si attraggono sanzioni penali di maggiore rilievo sia che tali rifiuti vengano immessi nei cassonetti, abbandonati nelle loro vicinanze o in qualunque parte del territorio.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/10/09 14:10:00 GMT+2 ultima modifica 2020-10-15T11:19:14+02:00

Segnalazioni