Seguici su

Sezioni

“Liberi dalle Mafie”: concluso il progetto per la promozione della legalità e il contrasto dei fenomeni della criminalità organizzata

Ottimi risultati e soddisfazioni condivise per le attività di prevenzione e contrasto ai fenomeni di infiltrazione mafiosa e laboratori educativi per le scuole

Si è concluso il percorso delle iniziative promosse dall'Amministrazione Comunale relative al progetto “Liberi dalle Mafie”, nato dalle indicazioni scaturite dallo studio di fattibilità realizzato nel 2020, con l'obiettivo principale di sviluppare e promuovere azioni concrete per la prevenzione ed il contrasto dei fenomeni mafiosi nel nostro territorio.

Le principali azioni svolte all’interno del progetto (cofinanziato dalla RER grazie ai fondi previsti dalla Legge regionale 28 ottobre 2016, n. 18 "Testo unico per la promozione della legalità e per la valorizzazione della cittadinanza e dell'economia responsabili") sono state diverse.

Nel novembre 2021, alla presenza delle Associazioni di categoria, dei sindacati del territorio nonché diversi professionisti dell'Ordine degli avvocati e commercialisti e numerosi stakeholders, è stato istituito il Tavolo permanente per la Legalità e il Contrasto della Criminalità Organizzata, come strumento, ma anche punto sinergico di riferimento sul tema dell'antimafia nonché luogo di confronto e di azione rispetto alle politiche da realizzare.

Nel 2022 hanno avuto luogo diversi incontri del “Tavolo” e una serie di seminari sul tema della legalità con lo scopo di  stimolare la funzionalità del percorso che il Comune di Russi ha implementato e per permettere a tutti partecipanti di avere sufficienti elementi cognitivi rispetto alle modalità di infiltrazioni mafiose sui territori nel nord Italia.

I tre seminari, accreditati dall'Ordine degli Avvocati di Ravenna e dall'Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili di Ravenna, hanno dato spazio a tematiche come le nuove forme di caporalato, l'usura, l'intermediazione illecita e lo sfruttamento del lavoro.

Per promuovere la cultura della legalità anche fra i più giovani, il Comune di Russi, in collaborazione con l'Associazione Pereira di Bagnacavallo, che da anni si occupa della formazione nelle scuole di tutto il territorio regionale, ha organizzato laboratori di in-formazione ed educazione su “Cittadinanza e Legalità” destinati alle classi delle scuole medie dell'Istituto Alfredo Baccarini di Russi.

Il Comune di Russi, visto il riscontro positivo e l'entusiasmo dei ragazzi nei confronti della formazione, ha dato poi continuità al progetto formativo attraverso l'organizzazione di ulteriori laboratori tematici presso il Centro Educativo e Ricreativo Paradiso di Russi.

 

In ultimo, ma non meno importante, è stato sviluppato ilCruscotto della legalità”, uno strumento basato sul Sistema Informativo Territoriale (SIT) che si pone l’obiettivo di mettere in rete diverse banche dati (anagrafici, dell'Agenzia delle entrate ecc.) che, se incrociate, offrono la possibilità di correlare fonti informative eterogenee al servizio della lotta alla criminalità.

I risultati del percorso progettuale “Liberi dalle Mafie” – ha commentato il Sindaco di Russi , Valentina Palli – sono stati apprezzati da tutti gli stakeholders e si intendono come l’inizio di un percorso condiviso per affrontare ogni tipo di fenomeno mafioso e criminale. L'impegno dell'Amministrazione Comunale è quello di dare continuità alle azioni intraprese in questi anni seguendo gli input emersi dal territorio.

In ultimo infatti – continua il Sindaco – abbiamo ospitato in occasione della Fira dei Sette Dolori, Yvan Sagnet presidente dell'Associazione NOCAP, per un incontro sul tema della legalità nel luogo di lavoro, presso lo stand “Amici di Padre Giorgio”, dove è posizionato il monumento dedicato, appunto, a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, luogo che a Russi più simboleggia questo tema!

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/09/27 12:10:00 GMT+1 ultima modifica 2022-10-28T12:33:27+01:00

Segnalazioni