Seguici su

Sezioni

Coronavirus: il DPCM del 13 ottobre 2020

La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha emanato il Decreto che indica le nuove misure per il contenimento della diffusione del Coronavirus

Le misure saranno in vigore dal 14 ottobre al 13 novembre 2020.

Ecco alcuni dei punti principali così come previsti dal Decreto:

  • Mascherina 

È obbligatorio avere sempre con sé la mascherina e di indossarla nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all’aperto a eccezione dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi e per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi.

  • Sport di contatto

Consentito ai professionisti e dilettanti che praticano sport di contatto a livello agonistico o di base, nel rispetto dei protocolli previsti. Sono invece vietate tutte le gare, le competizioni e tutte le attività connesse agli sport di contatto di tipo amatoriale.

  • Spettacoli ed eventi aperti al pubblico

Limite massimo di 1.000 spettatori all’aperto e di 200 al chiuso in ogni sala per teatro, cinema, concerti e altri eventi aperti al pubblico.

  • Feste a casa

E' fortemente raccomandato di evitare di ricevere più di 6 persone non conviventi.

  • Cerimonie 

Restano chiuse sale da ballo, discoteche e locali assimilati, all’aperto e al chiuso. Ricevimenti di matrimonio, battesimo e quelli conseguenti ad altre cerimonie civili o religiose possono svolgersi con massimo 30 persone. 
Fiere e congressi sono consentiti, nel rispetto di tutte le misure anti-contagio previste dalla legge.

  • Servizi di ristorazione

Chiusura di ristoranti, bar, pub, gelaterie e pasticcerie alle ore 24.00 con servizio al tavolo e alle 21.00 in assenza di servizio al tavolo. Restano consentiti la consegna a domicilio e l’asporto, ma è vietato consumare sul posto in piedi e nelle adiacenze del locale dopo le 21.00.

  • Gite scolastiche

Sospensione di viaggi d’istruzione, iniziative di scambio o gemellaggio, visite guidate e uscite didattiche. Consentite le attività di tirocinio, nei casi in cui sia possibile garantire il rispetto delle prescrizioni sanitarie e di sicurezza vigenti.

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a leggere il testo completo del Decreto pubblicato qui sotto.

Segnalazioni