Seguici su

Sezioni

Regie Lettere Patenti

Regie-Patenti-1.jpg

REGIE LETTERE PATENTI
del decreto di concessione del titolo di Città al Castello di Russi
Umberto I
per grazia di Dio e per volontà della nazione
Re d'Italia

Regie-patenti-3.jpg

Ci piacque con Decreto del sedici giugno prossimo passato concedere il titolo di Città al Comune di Russi in provincia di Ravenna. Ed essendo stato questo Decreto trascritto come avevamo ordinato nei registri della Consulta Araldica, della Corte dei Conti e degli Archivi di Stato, vogliamo ora spedire solenne documento della Nostra Grazia al Comune concessionario.
Perciò in virtù della Nostra Autorità Reale e Costituzionale, dichiariamo, che al Comune di Russi spetta il titolo di Città, e che il medesimo Comune ha il diritto di portare cogli ornamenti propri delle insegne di città, l' antico suo stemma che è: "d'azzurro alla torre d' oro, merlato alla guelfa di sette pezzi, torricellato d' un pezzo non merlato, e fondato sulla pianura erbosa al naturale.

Regie-patenti-4-e-5.jpg

Esso scudo cimato dalla corona murale, formato d'un cerchio di muro aperto di tre porte e due finestre semicircolari, sostenendo cinque torri merlate, il tutto d'oro; le torri unite da muricciuoli d'argento ciascuno con una guardiola o torricella d'oro equidistante dalle torri laterali sporgenti a piombatoio dalla metà del muricciuolo; sarà inoltre accostato, da due rami, di ulivo e di quercia al naturale, decussati sotto la punta e legati di rosso". Comandiamo poi alle Nostre Corti di Giustizia, ai Nostri Tribunali ed a tutte le Podestà Civili e Militari, di riconoscere e mantenere alla Città di Russi i diritti specificati in queste Nostre Lettere Patenti che saranno sigillate con Nostro Sigillo Reale, segnate da Noi, dal Nostro Ministro Segretario di Stato per gli affari dell'Interno e vedute dalla Consulta Araldica.
Dato in Monza addì ventotto del mese di ottobre dell'anno milleottocentosettantotto, primo del Nostro Regno.
Umberto


Vedute e trascritte nei Registri della Consulta Araldica oggi 20 Novembre 1878.
p. il Cancelliere della Consulta Araldica Bentivegna
firmato  G. Zanardelli
FOTO di Maria Cristina Sintoni

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/08/27 15:33:00 GMT+1 ultima modifica 2020-06-11T12:54:15+01:00

Segnalazioni