Seguici su

Sezioni

Modalità per la macellazione di suini e ovicaprini al di fuori dei macelli autorizzati

Anche quest’anno vengono avanzate richieste da parte di molti allevatori di poter provvedere occasionalmente alla macellazione presso il luogo di allevamento per autoconsumo familiare di pochi capi suini e ovicaprini.

Per effetto dell’applicazione delle nuove normative di livello europeo e nazionale, non è più necessaria l’emissione di ordinanze sindacali per l’avvio della campagna di macellazione, ma è resa obbligatoria la comunicazione al Servizio Veterinario dell’AUSL della Romagna del luogo e della data di macellazione ad opera del privato/allevatore interessato, al fine di programmare, a campione, l’attività di sorveglianza relativamente al rispetto dei requisiti igienico sanitari, di benessere animale, nonché relativamente alla valutazione dell’adeguatezza delle competenze della persona formata.

Constatato l’approssimarsi della stagione tradizionalmente caratterizzata dalla macellazione del suino grasso, nelle more della emanazione delle linee guida Regionali previste, e in continuità con le disposizioni fino ad ora emanate sia a livello locale, tramite l’emissione di apposite ordinanze Sindacali, sia a livello nazionale tramite istruzioni operative ministeriali, si forniscono apposite istruzioni, che per comodità espositiva ai fini di una auspicata pubblicazione a tutta la cittadinanza, sono organizzate nella scheda informativa allegata.

Igiene degli Allevamenti e delle Produzioni Zootecniche Ravenna

Contenuti correlati

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/04/08 08:52:00 GMT+1 ultima modifica 2021-11-18T14:32:52+01:00

Segnalazioni