Seguici su

Sezioni

Sostegno alle spese sostenute per i canoni di locazione degli alloggi, destinato alle famiglie interessate dai disagi generati dalla pandemia da Covid-19

LE DOMANDE, COMPLETE DI ALLEGATI GIÀ FOTOCOPIATI, DOVRANNO ESSERE PRESENTATE A PARTIRE DAL 24 MAGGIO 2021 CON SCADENZA ALLE ORE 12.00 DEL 2 LUGLIO 2021.

Il bando è finalizzato alla concessione di contributi integrativi ai conduttori per il pagamento dei canoni di locazione in riferimento all’anno 2020 destinato alle famiglie interessate dai disagi generati dalla pandemia da Covid-19.

Chi può presentare la domanda:

Cittadini, residenti nel Comune di Russi  (al momento della presentazione della domanda e nell'anno 2020), in possesso dei seguenti requisiti:

A) Cittadinanza italiana oppure:

A2) Cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione Europea;

A3) Cittadinanza di uno Stato non appartenente all’Unione Europea per gli stranieri che siano muniti di permesso di soggiorno annuale o permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo ai sensi del D.Lgs n. 286/98 e successive modifiche;

B) Residenza nel Comune di Russi nonché nell’alloggio oggetto del contratto di locazione o dell’assegnazione;

C1) titolarità di un contratto di locazione ad uso abitativo (con esclusione delle categorie catastali A/1, A/8, A/9) redatto ai sensi dell’ordinamento vigente al momento della stipula e regolarmente registrato. In caso di contratto in corso di registrazione presso l’Agenzia delle Entrate, sono ammessi a contributo i contratti con la relativa imposta pagata (sono compresi gli utenti di alloggi di edilizia residenziale pubblica);

oppure

C2) titolarità di un contratto di assegnazione in godimento di un alloggio di proprietà di Cooperativa  di abitazione con  esclusione  della  clausola  della  proprietà  differita.  La sussistenza  delle  predette condizioni  deve essere  certificata  dal  rappresentante  legale della Cooperativa assegnante;

D) Canone mensile di affitto comprensivo delle rivalutazioni ISTAT ed escluse le spese condominiali, non superiore ad € 700,00;

E) non essere beneficiario del contributo di cui al Bando Distrettuale “FONDO AFFITTO 2021 - FONDO REGIONALE PER L’ACCESSO ALL’ABITAZIONE IN LOCAZIONE (LR n. 24/2001, artt. 38 e 39) – ANNO 2021” (L. R. 24/2001 e successive modificazioni ed integrazioni; deliberazione di Giunta Regionale n. 2031/2020 modificata con Delibera di Giunta Regionale n. 102/2021);

F) non essere beneficiario del contributo di cui al Bando Comunale “SOSTEGNO ALLE SPESE SOSTENUTE PER I CANONI DI LOCAZIONE DEGLI ALLOGGI - ANNO 2020 ” (Delibera Giunta Comune di Russi n. 54 del 20/05/2021);

G) nuclei con valore attestazione I.S.E.E. (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) ordinario o corrente, in corso di validità, calcolato ai sensi del DPCM n. 159/13 e ss.mm.ii., non superiore ad Euro 35.000,00  (l’Attestazione dovrà essere disponibile sul sistema informativo dell’INPS entro il 2 luglio 2021); che hanno subito perdita o diminuzione rilevante del reddito familiare, come sotto specificato, causata dell’emergenza COVID-19.

La perdita o diminuzione rilevante del reddito familiare è dovuta, a titolo esemplificativo e non esaustivo, alle seguenti motivazioni:

  • cessazione o mancato rinnovo del rapporto di lavoro subordinato o atipico (ad esclusione delle risoluzioni consensuali o di quelle avvenute per raggiunti limiti di età);
  • cassa integrazione, sospensione o consistente riduzione dell’orario di lavoro; cessazione, sospensione o riduzione di attività libero professionale o di impresa registrata; 
  • lavoratori o lavoratrici stagionali senza contratti in essere ed in grado di documentare la prestazione lavorativa nel 2019;
  • eventuali ulteriori o diverse motivazioni, che devono comunque essere chiaramente riconducibili all’emergenza COVID-19.

Il cambiamento della situazione lavorativa deve essersi verificata a partire dal 10/03/2020 (data dell’entrata in vigore del DPCM del 9/3/2020 cd “Io resto a casa”) rispetto all'anno di imposta 2019.

La riduzione del reddito familiare valutato nell'anno 2020 deve essere superiore al 20% nei confronti dell’anno 2019.

Il reddito familiare degli anni 2019 e 2020 deve essere calcolato considerando:

  • l’importo lordo desunto dalle buste paga o dalla Certificazione unica (o CUD);
  • il fatturato complessivo.

La riduzione del reddito dovuta al Covid-19 deve essere debitamente documentata.

COME PRESENTARE LA DOMANDA

La domanda deve essere presentata dall'intestatario o cointestatario del contratto di locazione, esclusivamente nelle seguenti modalità:

- tramite e-mail all'indirizzo fondoaffitto@comune.russi.ra.it

- tramite pec all'indirizzo pg.comune.russi.ra.it@legalmail.it

Chi è impossibilitato all'invio telematico può presentare la domanda cartacea, ESCLUSIVAMENTE COMPLETA DI ALLEGATI GIÀ FOTOCOPIATI  E PREVIO APPUNTAMENTO, presso l'Ufficio Casa del Comune di Russi sito in Via Cavour 21 a Russi il martedì pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00 tel. 0544 587688 o 340 1815577.

Segnalazioni