Sito Ufficiale del Comune di Russi

Skip to main content
 
Sito Ufficiale del Comune di Russi
 
Sei in: Home - Tutti gli appun... - Ordinanza del sindaco nr.18 del 12 maggio 2020  
Tutti gli appuntamenti

Ordinanza del sindaco nr.18 del 12 maggio 2020

Il sindaco Valentina Palli ha firmato una nuova ordinanza con ulteriori disposizioni in materia di riapertura di alcune attività commerciali nella cosiddetta fase 2.

Il provvedimento liberalizza gli orari e i giorni di apertura delle attività di acconciatore, estetista, tatuaggi e piercing e abroga le precedenti ordinanze n. 105 del 13/12/2007 e n. 106 del 13/12/2007

 

Questi i punti più importanti dell'ordinanza:

 

  • La completa liberalizzazione degli orari e dei giorni di apertura delle attività di acconciatore, estetista, tatuaggi e piercing e della conseguente abrogazione:

a) di limiti massimi e minimi di orario giornaliero o settimanale;

b) di fasce orarie di apertura o chiusura;

c) dell’obbligo di chiusura infrasettimanale;

d) dell’obbligo di chiusura domenicale e festiva.

 

  • Gli esercenti devono rispettare l'orario prescelto e devono rendere noto al pubblico, anche durante il periodo di chiusura, l'orario di effettiva apertura e chiusura mediante cartelli o altri mezzi idonei di informazione; non sono previsti obblighi di comunicazione preventiva dell’orario al Comune, né vidimazioni da parte del cartello indicante l’orario. La chiusura per ferie non deve essere comunicata, ma comporta l’obbligo dell’apposizione di un cartello leggibile dall’esterno indicante il periodo di chiusura.

 

  • L'abrogazione delle seguenti ordinanze: - n. 105 del 13/12/2007 ad oggetto “Disciplina inerente gli orari di apertura, chiusura e festività per l’esercizio delle attività di acconciatore e barbiere”; - n. 106 del 13/12/2007 ad oggetto “Disciplina inerente gli orari di apertura, chiusura e festività per l’esercizio delle attività di estetista”

 

 

Si avverte inoltre che Il mancato adempimento di quanto previsto dall'ordinanza, comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria da un minimo di € 80 ad un massimo di € 500 nei modi e nelle forme di cui alla legge 689/ 81.

 

In allegato il testo completo dell’ordinanza

 
Allegati da scaricare
ordinanza n.18-2020 (244kB - PDF)
 
 
Percorso guidato ai servizi per: