Sito Ufficiale del Comune di Russi

Vai ai contenuti principali
 
Sito Ufficiale del Comune di Russi
 
Sei in: Home - Tutti gli appun... - La Romagna: parole e storie  
Tutti gli appuntamenti

La Romagna: parole e storie

Piazza Dante si animerà il mercoledì sera grazie a incontri di narrativa, storia, folclore e poesia

Per quattro mercoledì consecutivi (28 maggio, 4, 11 e 18 giugno 2014), quando calerà la sera, alle ore 21, la bella cornice della Piazza Dante di Russi (Ra) si animerà di eventi organizzati dal Bar Centrale, sito nella stessa piazza.
Si tratterà di quattro incontri uniti da un filo conduttore sintetizzato dal titolo dell’iniziativa: LA ROMAGNA: PAROLE E STORIE. Perché di Romagna si parlerà attraverso libri, autori e argomenti di vario genere, da quello più propriamente narrativo a quello storico, da quello folclorico a quello poetico, per delineare l’approccio letterario, saggistico e sentimentale ai caratteri, ai valori e alle storie della nostra terra.

Si parte mercoledì 28 maggio  con LA ROMAGNA DEI NARRATORI. Saranno presenti sul palco, intervistati dal giornalista Nevio Galeati , tre fra gli scrittori più noti e rappresentativi della nostra regione: il giallista, sceneggiatore e conduttore televisivo Carlo Lucarelli , recente autore del romanzo “Il sogno di volare” (Einaudi) e di “L’ispettore Grazia Negro” (Einaudi) in cui sono raccolti tre precedenti opere con la stessa protagonista. Poi Lorenza Ghinelli , giovane narratrice riminese che vive a Santarcangelo, già finalista al Premio Strega, che parlerà dei suoi due ultimi romanzi di successo, “Con i tuoi occhi” e “La colpa”, entrambi editi da Newton Compton. Infine lo scrittore “di casa” Eraldo Baldini , russiano d’origine, con le sue due ultime opere di narrativa, il romanzo “Nevicava sangue” (Einaudi) e la raccolta di racconti “Gotico rurale 2000-2012” (Einaudi).

Mercoledì 4 giugno  sarà di scena LA ROMAGNA DEI MISTERI, con protagonisti il forlivese Paolo Cortesi , prolifico ricercatore e saggista, già autore del fortunato “Misteri e segreti dell’Emilia-Romagna” (Newton Compton), che presenterà il suo “I misteri di Forlì” (Il Ponte Vecchio), ed Eraldo Baldini , stavolta nella sua veste di antropologo culturale, col suo recente “Tenebrosa Romagna” (Il Ponte Vecchio). Una serata insomma all’insegna dei segreti, delle leggende, delle paure, dei meandri dell’immaginario collettivo della nostra terra e della nostra gente. 

Mercoledì 11 giugno , con LA ROMAGNA DEI BRIGANTI: “PROCESSO” AL PASSATORE si rimane nella “leggenda” che nasce, stavolta, dalla storia. Si parlerà infatti di Stefano Pelloni, il più noto dei banditi nostrani, che incontrò proprio nel territorio di Russi momenti salienti della propria discussa vicenda. Ne parleranno Roberto e Marzio Casalini , coautori con Remo Ragazzini del saggio “Il Passatore. Le imprese brigantesche di Stefano Pelloni” (Il Ponte Vecchio) nelle vesti principalmente di “accusatori”, ed Eraldo Baldini  in quelle invece di “difensore”. L’interrogativo da affrontare sarà: il Passatore fu solo un feroce brigante e ladrone o impersonò invece, e quanto, anche le istanze di ribellione e di riscatto di un intero popolo?

Mercoledì 18 giugno , con LA ROMAGNA DEL DIALETTO: I POETI si affronterà uno degli aspetti più stimolanti e suggestivi della nostra produzione letteraria, quello della poesia in dialetto. Partecipano Giovanni Nadiani , poeta, autore di performance teatrali-musicali, traduttore e docente universitario, autore di numerosi volumi tradotti in più lingue, e Annalisa Teodorani , di Santarcangelo, pluripremiata e ritenuta degna erede di Tonino Guerra, che presenterà la sua ultima raccolta di liriche, “La stasoun dagli amòuri biénchi” (CartaCanta). A condurre, un dialettologo di fama e poeta dialettale a sua volta, Giuseppe Bellosi .

Per tutte le serate, ovviamente a ingresso libero, si potrà usufruire del servizio ai tavoli del Bar Centrale e di un banco-vendita dei libri in programma.

 
Percorso guidato ai servizi per: