Sito Ufficiale del Comune di Russi

Vai ai contenuti principali
 
Sito Ufficiale del Comune di Russi
 
Sei in: Home - Tutti gli appun... - L’Artoran a Ross e il premio “Un Amico per Russi”  
Tutti gli appuntamenti

L’Artoran a Ross e il premio “Un Amico per Russi”

Domenica 18 settembre alle 10 a Teatro saranno premiati Elena Bucci e Maria Rosa Vanicelli

L’edizione 2011 de l’artoran a Ross rende merito e riconoscenza a due grandi donne russiane:

“Un Amico per Russi 2011”,  premio indetto dal Comune di Russi e dalla Pro Loco per ricordare la figura di Pier Franco Ravaglia, la cui motivazione è chiara fin dal nome stesso del riconoscimento, quest’anno va a Maria Rosa Vanicelli, figura centrale nell’ambito di buona parte delle attività di volontariato del nostro territorio, nonché tenace e gratuita sostenitrice dell’attività dell’Asilo Giardino “Luigi Carlo Farini”, storica istituzione cittadina che vanta oltre 140 anni di ininterrotta attività. Il premio è, come già l’anno scorso e per i prossimi tre anni, un cubo in porcellana raffigurante “Le quattro stagioni” dell’artista di fama nazionale Vittorio Mascalchi, compianto assessore alla cultura di Russi, scomparso lo scorso ottobre solo un mese dopo l’investitura e una mostra ospitata in Comune proprio in occasione della Fira di Sett Dulur.

artoransito1

L’Artoran a Ross  2011 , il riconoscimento per un russiano che vive lontano dal paese natale, andrà a Elena Bucci, attrice teatrale che continua a risiedere nei dintorni di Russi, ma da tempo assurta a nome di livello nazionale, capace di aggiudicarsi anche l’ambitissimo premio ETI nel 2007.

Domenica 18 settembre la consegna dei due riconoscimenti si terrà come di consueto al Teatro Comunale in via Cavour. Alle 9.30 la manifestazione si aprirà con l’esibizione del Coro Polifonico “Costanzo Porta” di Treviso diretto dal concittadino Giancarlo Pironi in musiche di Verdi, tratte da La Forza del destino  e Nabucco , e di Beethoven. In apertura, per celebrare i 150 anni dell’Unità d’Italia, verrà eseguito l’Inno di Mameli.

Alle 10 sarà consegnato il premio “Un amico per Russi” a Maria Rosa Vanicelli, e alle 10.30 si procederà alla consegna del premio “Artoran a Ross ” a Elena Bucci.

 

artoransito2

Il premio “Un amico per Russi” va a Maria Rosa Vanicelli.  Nata a Russi il 6 aprile 1938, vi frequenta le scuole Elementari e Medie. Dopo gli studi liceali svolti al Liceo Dante Alighieri di Ravenna, si iscrive alla Facoltà di Scienze Politiche “Cesare Alfieri”, presso l’Università degli Studi di Firenze, dove si laurea discutendo la tesi: “La stampa periodica femminile in Italia”, discussa con il prof. Weiss. Gli anni universitari, a Firenze, sono un periodo fitto di grandi sollecitazioni culturali e determinanti per la formazione personale, umana e cristiana, di questa nostra concittadina grazie alla frequentazione di personaggi come La Pira e Don Milani. Un costante punto di riferimento per gli ambiti in cui si è poi trovata a vivere e operare. Maria Rosa Vanicelli ha lavorato per quarant’anni alle dipendenze del Comune di Russi, seconda persona laureata assunta in Municipio,

prima come capo settore dei Servizi Demografici, poi come responsabile del Settore Popolazione. E si è sempre mossa con grande capacità di ascolto, cercando di considerare gli utenti prima di tutto come persone, con le proprie esigenze e bisogni. Ha sempre svolto, e svolge tuttora, attività di volontariato sociale a favore dei più deboli della società russiana. È tra i soci fondatori dell’associazione “Il Mantello”, ed è presidente dell’Azione Cattolica parrocchiale. Attualmente la sua intensa e operosa energia è al servizio dei bimbi dell’Asilo Giardino L.C. Farini di Russi come segretaria.

 

Il premio “Artoran a Ross” andrà quindi a Elena Bucci , affermata attrice di prosa, vera eccellenza del panorama teatrale nazionale, nonché fondatrice e animatrice della Compagnia “Le Belle Bandiere”. La compagnia, nata nel 1992 su iniziativa della Bucci e di Marco Sgrosso dopo l’esperienza con Leo De Berardinis, attivò un laboratorio a Russi negli anni ’90, e le sue rappresentazioni sono state più volte premiate con i maggiori riconoscimenti della critica e del pubblico. Oltre al già citato premio ETI, ottenuto dalle Belle Bandiere con “Le smanie della villeggiatura”, diretto e interpretato insieme a Enzo Vetrano e Stefano Randisi, Elena Bucci aveva già vinto anche il prestigioso premio UBU come migliore attrice. Il premio della Comunità di Russi vuole esprimere il senso di gratitudine della città natale alla giovane donna che ha saputo elevarsi, con la sua arte, in un mondo ancora prettamente maschile. Ma le si riconosce anche che con la sua presenza ha contribuito ad affermare la priorità della cultura nella nostra società. Alla sua passione ed entusiasmo si deve anche un contributo importante alla riapertura del Teatro Comunale di Russi nel 2001.

 
Percorso guidato ai servizi per: