Sito Ufficiale del Comune di Russi

Vai ai contenuti principali
 
Sito Ufficiale del Comune di Russi
 
Sei in: Home - Servizi Comunali - Protezione Civile - Prevenzione in caso di terremoto  
Protezione Civile

Prevenzione in caso di terremoto

 

COSA SAPERE E COSA FARE PRIMA DEL TERREMOTO

L’Italia è un paese interamente sismico, il suo territorio è classificato in n. 3 categorie a diversa pericolosità. Il Comune di Russi dal 1983 è classificato in Seconda Categoria (rischio medio). Chi costruisce o modifica la struttura della casa è tenuto a rispettare le norme sismiche per proteggere la vita di chi ci abita. È importante sapere quando e come è stata costruita la tua casa, con quali materiali. E soprattutto se è stata successivamente modificata rispettando le norme sismiche.

Se hai qualche dubbio, o se vuoi saperne di più, puoi rivolgerti all’ufficio Protezione Civile del tuo Comune (tel. 389 0679800) oppure ad un tecnico esperto di strutture edili per migliorare la sicurezza della tua casa.

 

FIN DA SUBITO PUOI…

- Fissare alle pareti scaffali, librerie, armadi ed altri mobili alti e pesanti.

- Metti gli oggetti pesanti sui ripiani bassi delle scaffalature e armadi.

- Impara dove sono e come si chiudono i rubinetti del gas, acqua e l’interruttore generale della luce.

- Tieni in casa una cassetta di pronto soccorso, una torcia elettrica, una radio a pile, e assicurati che ognuno sappia dove sono.

- Informati su cosa prevede il Piano di Emergenza del tuo Comune, così da sapere come comportarti in caso di emergenza.

- Impara quali sono i comportamenti corretti durante e dopo il terremoto e, in particolare, individua i punti sicuri dell’abitazione dove ripararti durante la scossa sismica.

 

COSA FARE DURANTE IL TERREMOTO

Se sei in luogo chiuso proteggiti nel vano di una porta inserita in un muro portante (quello più spesso), vicino ad una parete portante oppure sotto un tavolo resistente. Al centro della stanza potresti essere colpito dalla caduta di oggetti, pezzi di intonaco, controsoffitti, mobili. Se non sei vicino all’uscita non precipitarti fuori, ma attendi la fine della scossa in una zona di protetto come sopra indicato.

Se sei all’aperto allontanati da edifici, alberi, lampioni, linee elettriche: potresti essere colpito da oggetti, tegole e altri materiali che cadono. Fai attenzione alla altre possibili conseguenze del terremoto: crollo di ponti, fane, perdite di gas ecc.

 

COSA FARE DOPO IL TERREMOTO

Assicurati dello stato di salute delle persone attorno a te e, se necessario, presta i primi soccorsi. Prima di uscire di casa chiudi gas, acqua e luce.Uscendo evita l’ascensore e fai attenzione alle scale, che potrebbero essere danneggiate. Una volta fuori, mantieni un atteggiamento prudente stando lontano dai fabbricati.

Limita per quanto possibile l’uso del telefono. Limita l’uso dell’auto per evitare di intralciare il passaggio dei mezzi di soccorso. Raggiungi le aree di attesa, previste dal Piano di Emergenza Comunale oppure il parcheggio pubblico più vicino.

 
Percorso guidato ai servizi per: