Sito Ufficiale del Comune di Russi

Skip to main content
 
Sito Ufficiale del Comune di Russi
 
Sei in: Home - Servizi Comunali - Edilizia privata - Procedimenti Ed... - SCIA - Segnalazione Certificata Inizio Attività  
Procedimenti Edilizia Privata - Modulistica on-line

SCIA - Segnalazione Certificata Inizio Attività

 

INTERVENTI SOGGETTI A SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ - SCIA

Art.13, L.R. 15/2013 e s.m.i.

 

Sono eseguiti previa Segnalazione Certificata d'Inizio Attività

(mod.3 segnalazione certificata inizio attività SCIA – mod.4 asseverazione SCIA):

gli interventi non riconducibili all'attività edilizia libera e non soggetti a permesso di costruire, tra cui:

a) gli interventi di manutenzione straordinaria e le opere interne che non presentino i requisiti di cui all’articolo 7, comma 4;

b) gli interventi volti all’eliminazione delle barriere architettoniche, sensoriali e psicologico-cognitive come definite all’articolo 7, comma 1, lettera b), qualora interessino gli immobili compresi negli elenchi di cui alla Parte Seconda del decreto legislativo n. 42 del 2004 o gli immobili aventi valore storicoarchitettonico, individuati dagli strumenti urbanistici comunali ai sensi dell’articolo A-9, comma 1, dell’Allegato della legge regionale n. 20 del 2000, qualora riguardino le parti strutturali dell’edificio e comportino modifica della sagoma e degli altri parametri dell’edificio oggetto dell’intervento;

c) gli interventi restauro scientifico e quelli di restauro e risanamento conservativo;

d) gli interventi di ristrutturazione edilizia di cui alla lettera f) dell’Allegato, compresi gli interventi di recupero a fini abitativi dei sottotetti, nei casi e nei limiti di cui alla legge regionale 6 aprile 1998, n. 11 (Recupero a fini abitativi dei sottotetti esistenti) e gli interventi di ripristino tipologico;

e) il mutamento di destinazione d’uso senza opere che comporta aumento del carico urbanistico;

f) l’installazione o la revisione di impianti tecnologici che comportano la realizzazione di volumi tecnici al servizio di edifici o di attrezzature esistenti;

g) le varianti in corso d’opera di cui all’articolo 22;

h) la realizzazione di parcheggi da destinare a pertinenza delle unità immobiliari, nei casi di cui all’articolo 9, comma 1, della legge 24 marzo 1989, n. 122 (Disposizioni in materia di parcheggi, programma triennale per le aree urbane maggiormente popolate nonché modificazioni di alcune norme del testo unico sulla disciplina della circolazione stradale, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 15 giugno 1959, n. 393);

i) le opere pertinenziali non classificabili come nuova costruzione ai sensi della lettera g.6) dell’Allegato;

l) le recinzioni, le cancellate e i muri di cinta;

m) gli interventi di nuova costruzione di cui al comma 2;

n) gli interventi di demolizione parziale e integrale di manufatti edilizi;

o) il recupero e il risanamento delle aree libere urbane e gli interventi di rinaturalizzazione.

p) i significativi movimenti di terra di cui alla lettera m) dell’Allegato.

Ed inoltre le piscine, comma 1, lettera i), art.4, L.R. 15/2013 e s.m.i. .

 

I lavori oggetto della SCIA possono essere iniziati a partire dal quinto giorno successivo alla data di presentazione, e comunque entro un anno dalla presentazione.

In caso di carenza dei requisiti o presupposti richiesti dalla legge l’amministrazione competente può adottare, entro trentcinque giorni dalla data di presentazione, un provvedimento di divieto di prosecuzione dell’attività e di rimozione degli eventuali effetti dannosi, salvo che, ove ciò sia possibile, l’interessato provveda a conformare alla normativa vigente detta attività e i suoi effetti entro un termine fissato dall’amministrazione, in ogni caso non inferiore a trenta giorni.

La SCIA ha validità tre anni dalla data di inizio lavori.

 

Requisiti  
Per presentare la richiesta di Permesso di Costruire è necessario essere proprietario o averne titolo

 

Modalità  e prescrizioni  
Avvalersi di un tecnico libero professionista.

Tutte le pratiche relative alla realizzazione di opere edilizie, sia residenziali che per attività produttive, i connessi allegati e le integrazioni, devono essere presentate esclusivamente  tramite il seguente portale regionale dedicato:

Per informazioni e/o chiarimenti contattare: 

Help desk servizi
Il servizio è attivo da lunedì a venerdì dalle ore 8.30 alle ore 18.30. Il sabato dalle ore 8:30 alle ore 13:30
Numero verde: 800 445500
Email: helpdesk@lepida.it

Nel caso in cui gli allegati alla modulistica siano numerosi o di grandi dimensioni, si raccomanda l’invio in cartelle appositamente compresse  (ZIP, RAR, 7z, ARC, etc). A tal proposito si comunica che la dimensione massima della nostra casella PEC, in ricezione, è di 50 MB.

 

Documenti da presentare  
Modulistica sotto allegata firmata dal proprietario e da un tecnico abilitato

 

Altre notizie
Entro il termine di validità del titolo originario dovrà essere presentata la richiesta del Certificato di Conformità Edilizia ed Agibilità, pena sanzione da € 100,00 a € 1.200,00 per ogni unità immobiliare per la ritardata presentazione, oltre ad € 1.000,00 per mancata presentazione.

 

Costi
- marca da bollo da € 16.00;
- oneri di urbanizzazione  e/o costo di costruzione  secondo gli importi stabiliti con Delibera Regionale e Comunale;
- eventuale monetizzazione per mancata cessione di aree (standard) e/o reperimento di parcheggi pubblici o privati, a seconda della superficie, da versare al momento del ritiro del permesso;

Le fotocopie dei versamenti effettuati devono essere depositate a cura del proprietari.

 

Diritti di segreteria

Sono stati ridefiniti gli importi dei diritti di segreteria su pratiche urbanistiche, di edilizia privata, SUAP e ambiente con Deliberazione di Giunta Comunale n. 53 del 07/05/2013   .

ATTENZIONE  : dal 01/05/2018 saranno applicate le nuove tariffe per i diritti di segreteria relativi alle pratiche di Edilizia Privata, Urbanistica, Attività Produttive ed Ambiente, così come approvati dalla Delibera di Giunta Comunale n. 44 del 27/03/2018 .

I diritti di segreteria sono pagabili  con le seguenti modalità:  
1) Versamenti tramite bonifico bancario presso:
TESORERIA COMUNE DI RUSSI  
CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA S.p.A - SEDE DI RAVENNA - Piazza Garibaldi, 6, Ravenna
2) Versamenti diretti presso:
CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA S.p.A - FILIALE DI RUSSI - Corso L.C. Farini, 60
CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA S.p.A - FILIALE DI SAN PANCRAZIO - Via Molinaccio, 60

IBAN: IT82 P 06270 13199 T20990000901  
come indicato nel modulo “Bollettino diritti Segreteria 2013” posto alla sezione sottostante “Altri moduli utili”

 

Responsabile di procedimento
Arch. Marina Doni

 

Dove rivolgersi
Area Urbanistica e Edilizia Privata
Via E.Babini n. 1
Telefono 0544 587635
Fax 0544 587669
e.mail edilizia@comune.russi.ra.it

 

Apertura al pubblico per consulenza con i tecnici Martedì e venerdì dalle ore 8:30 alle ore 12:30
 
 
Link:

http://www.regione.emilia-romagna.it/wcm/codiceterritorio/notizie/MUR.htm

 
Percorso guidato ai servizi per: