Sito Ufficiale del Comune di Russi

Vai ai contenuti principali
 
Sito Ufficiale del Comune di Russi
 
Sei in: Home - Servizi Comunali - Ambiente - Acque reflue e... - Autorizzazione allo scarico di acque reflue domestiche non recapitanti in pubblica fognatura  
Acque reflue e fognature

Autorizzazione allo scarico di acque reflue domestiche non recapitanti in pubblica fognatura

 
Descrizione
I titolari di scarichi di acque reflue domestiche (acque provenienti dai servizi igienici e dalle attività domestiche) possono presentare domanda di autorizzazione a scaricare le acque in corso d’acqua superficiale (fossi, canali) o eventualmente in subirrigazione.
La richiesta viene inviata dal Comune ad ARPAE (Agenzia Regionale Prevenzione Ambiente e l’Energia dell’Emilia Romagna), al Consorzio di Bonifica della Romagna e ad HERA Ravenna per l’acquisizione dei pareri di competenza. Raccolti i pareri viene preparato il provvedimento autorizzativo e viene trasmessa comunicazione all'interessato per il ritiro.
 
Modalità di richiesta
La richiesta di autorizzazione va presentata utilizzando apposito modulo denominato "Domanda di autorizzazione allo scarico di acque reflue domestiche non in rete fognaria pubblica".
Il modulo è scaricabile in allegato in formato pdf ma può anche essere ritirato a mano in formato cartaceo presso lo Sportello Unico per il Territorio (Via E. Babini n. 1) o presso l’URP (Piazza Farini n. 1).
La domanda di autorizzazione può essere presentata in formato cartaceo oppure mediante PEC (Posta Elettronica Certificata). 
Per la trasmissione mediante PEC, in aggiunta al modulo di domanda ed all’eventuale Allegato A, sono scaricabili in allegato i seguenti moduli:
• modulo per la dichiarazione in merito all’assolvimento degli obblighi di legge inerenti il pagamento dell’imposta di bollo;
• modulo per procura speciale con incarico per la sottoscrizione digitale e per la presentazione telematica o mediante PEC della singola istanza.
In caso di scarico diretto o indiretto in canale consortile è necessario verificare l’esistenza di un ruolo di concessione da effettuarsi direttamente presso gli uffici del Consorzio di Bonifica della Romagna - Sede operativa di Ravenna in Via Mariani n. 26 (tel. 0544 249811).
Contestualmente alla presentazione della domanda di autorizzazione per nuovo scarico il richiedente dovrà trasmettere ad ARPA Ravenna l’apposito Modulo per la sottoscrizione dell’impegno al pagamento della prestazione ARPA E.R.  relativa al rilascio di parere tecnico.
 
Documentazione da presentare
Modulo di domanda di autorizzazione allo scarico, debitamente compilato in tutte le sue parti, in marca da bollo da € 16,00 con relativa planimetria della rete fognaria (da consegnare in 5 copie se presentata in formato cartaceo).
Ricevuta di versamento dei Diritti di Segreteria pari a € 50,00.
Copia completa documento di identità in corso di validità da parte del richiedente.
Dichiarazione in merito all’assolvimento degli obblighi di legge inerenti il pagamento dell’imposta di bollo (solo in caso di trasmissione mediante PEC).
Procura speciale con incarico per la sottoscrizione digitale e per la presentazione telematica o mediante PEC della singola istanza (solo in caso di trasmissione mediante PEC e di conferimento di procura speciale).

La documentazione da presentare in allegato alla domanda varia in relazione alla tipologia dell'insediamento ed è evidenziata all'interno della modulistica.
In caso di unione di acque domestiche con acque di prima pioggia/acque reflue di dilavamento è necessario allegare alla domanda anche l’allegato A, scaricabile su questa pagina alla sezione “Allegati da scaricare”.
 
Costo
Due marche da bollo da € 16,00, una per la domanda ed una per l'autorizzazione.
Versamento dei Diritti di Segreteria pari a € 50,00.
A tali costi si aggiungono i costi di istruttoria ARPAE, se necessaria.
 
Scadenza
L'autorizzazione ha una validità di 4 anni, dopodiché si considera tacitamente rinnovata a meno che non intervengano modifiche quali-quantitative allo scarico, oppure l’insediamento non sia adibito unicamente a “civile abitazione” e/o sia di consistenza superiore a mono-bifamiliare.
Nel caso intervengano modifiche quali-quantitative allo scarico sarà necessario richiedere una nuova autorizzazione allo scarico tramite la procedura sopra descritta.
Nel caso l’insediamento non sia adibito unicamente a “civile abitazione” e/o sia di consistenza superiore a mono-bifamiliare, l’autorizzazione allo scarico non può considerarsi tacitamente rinnovata alla scadenza dei 4 anni e dovrà essere soggetta a comunicazione di rinnovo da effettuarsi tramite la modulistica e le modalità descritte nella relativa sezione “ Rinnovo/voltura di autorizzazione allo scarico in rete fognaria pubblica di acque reflue industriali, acque di prima pioggia e di lavaggio da aree esterne, acque reflue di dilavamento, acque reflue domestiche non recapitanti in rete fognaria pubblica ”  .
 
Altri enti coinvolti
ARPAE – Servizio Territoriale di Ravenna - Via Alberoni 17, 19, 21 - 48121 Ravenna
HERA Ravenna - Via Romea Nord 180/182 - 48122 Ravenna
Consorzio di Bonifica della Romagna - Via Mariani 26 - 48121 Ravenna
 
Normativa di riferimento
• D.Lgs n. 152 del 03/04/2006 (TUA)
• Delibera Giunta Regionale n. 1053 del 09/06/03 (Direttiva concernente indirizzi per l’applicazione del D.Lgs 11.05.1999 n.152, come modificato dal D.Lgs 18.08.2000 n.258 recante disposizioni in materia di tutela delle acque dall’inquinamento)
• Delibera CC n. 78 del 01/08/2002 (Approvazione e adozione del regolamento per il servizio di fognatura e per gli scarichi di acque reflue domestiche non recapitanti in fognatura del Comune di Russi)

 
Percorso guidato ai servizi per: