Sito Ufficiale del Comune di Russi

Vai ai contenuti principali
 
Sito Ufficiale del Comune di Russi
 
Sei in: Home - Gli Uffici info... - Cosa fare in caso di avvelenamento di cani  
Gli Uffici informano

Cosa fare in caso di avvelenamento di cani

Nuova procedura di gestione stabilita della Commissione Regionale dell'Ambiente in base all'ordinanza ministeriale del 18/12/2008

bocconi-avvelenati

La Comissione Regionale all'Ambiente ha recentemente disciplinato una nuova procedura di gestione delle situazioni di avvelenamento di cani e animali domestici (O.D. 18/12/2008).
Ogni cittadino che avesse ragione di sospettare che il proprio animale domestico sia stato avvelenato deve rivolgersi prioritariamente o:
- ad un veterinario libero professionista
- al Servizio Veterinario dell'Ausl di Ravenna
- al Corpo Forestale dello Stato - Comando Provinciale di Ravenna
Sarà poi cura del veterinario compilare un apposito modulo in caso di animale con sintomatologia sospetta inviandone copia al Servizio Veterinario - Ausl e al Corpo Forestale dello Stato - Comando Provinciale di Ravenna. Sarà anche informato il Sindaco che darà incarico alla Polizia Municipale di avviare immediati accertamenti e far bonificare il sito, a fronte di esito positivo di laboratorio.
Nel caso venissero rinvenuti dei bocconi avvelenati , anche questi andranno conferiti al Servizio Veterinario - AUSL RA che, attraverso i 3 uffici territoriali (Ravenna, Bagnacavallo e Faenza), svolge il ruolo di collettore dei campioni verso l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale, Sezione Diagnostica Provinciale.
A sporgere eventuale denuncia sarà il Servizio Veterinario - AUSL RA nel caso sia il conferente di materiale/carcassa all'Istituto Zooprofilattico Sperimentale o il Corpo Forestale dello Stato - Comando Provinciale di Ravenna o altre Forze di Polizia qualora si tratti di fauna selvatica

 
Percorso guidato ai servizi per: